«Non si può pensare un’architettura senza pensare alla gente» 

Richard Rogers

Lo studio SZ-Architecture nasce dall’esigenza di portare l’architettura all’interno della vita di ogni persona.

Troppo spesso la figura dell’Architetto viene associata ad un’entità astratta che progetta spazi, ambienti o edifici dall’elevato impatto estetico ed emozionale, trascurandone la funzione e le modalità di fruizione.

«Non si può pensare un’architettura senza pensare alla gente» ‘

Con questa frase, Richard Rogers ( vincitore nel 2007 del Pritzker Prize) sintetizza quella che è l’essenza dell’architettura stessa.

L’architettura è nata PER la gente e ne è al servizio. Questo concetto viene riportato in ogni mia realizzazione, in ogni progetto.
Che sia un ufficio, una palazzina, una piazza o un semplice appartamento, la gente sarà sempre il fulcro di ogni scelta progettuale.
Le persone devono vivere l’architettura e l’architettura deve accettare di farsi vivere.

Non possono esistere piazze senza persone, scuole senza bimbi e case senza abitanti.